Dispositivi medici per l’apnea notturna

Se la tua apnea notturna è  da moderata a grave, e hai provato numerose strategie di self-help e hai apportato diverse modifiche al tuo stile di vita senza successo, è importante consultare un medico. E’ quindi arrivato il momento di chiedere l’aiuto di uno specialista del sonno in grado di valutare i sintomi e trovare un trattamento efficace. I trattamenti per l’apnea notturna hanno fatto molta strada negli ultimi tempi, proponendo variabili opzioni. Anche se tu favessi già fatto uso di un particolare trattamento, senza ottenere risultati soddisfacenti, oggi potresti trovare quello stesso trattamento davvero efficiente.

L’aiuto del medico per l’apnea notturna  solitamente include:

  1. Trattare la condizione medica di base che causa l’apnea, come un disturbo al cuore o  neuromuscolare
  2. L’Utilizzo di ossigeno supplementare durante il sonno
  3. L’Uso di dispositivi di respirazione che gestiranno anche l’apnea ostruttiva del sonno

I farmaci disponibili sono in genere utilizzati solo per il trattamento della sonnolenza associata con l’ apnea notturna, non per  l’apnea stessa, per cui dovrebbero essere utilizzati solo in combinazione con altri trattamenti.

Dispositivi medici per l’apnea notturna: la CPAP

La ventilazione meccanica a pressione positiva delle vie aeree (o in inglese  CPAP, Continuous Positive airway pressure) è il trattamento più comune per l’apnea ostruttiva da moderata a grave del sonno. In molti casi, avvertirete un immediato sollievo dai sintomi  e una enorme energia mentale e fisica. Il dispositivo CPAP è una macchina dotata di una maschera che fornisce un flusso costante di aria mantienendo le  vie respiratorie aperte durante il sonno. La maggior parte dei dispositivi CPAP hanno  le dimensioni di una scatola.

Se in passato hai già fatto uso della CPAP e non ti ha dato i risultati sperati, non è detto che a distanza di tempo non possa funzionare. La tecnologia CPAP viene costantemente aggiornata e migliorata, ed i nuovi dispositivi CPAP sono più leggeri, più silenziosi e più confortevoli.

Dispositivi medici per l’apnea notturna: CPAP senza la maschera

Uno delle più recenti opzioni di trattamento per l’apnea del sonno è una forma alternativa di CPAP chiamato Provent, un dispositivo che si posiziona sopra le narici ed è più piccolo e meno invadente rispetto al CPAP tradizionale. Se non ti sei adattato in passato alla maschera del CPAP, chiedi al tuo medico del Provent. Tieni a mente che quest’ultimo dispositivo, però, è più costoso, e non funziona per tutti.

Consigli per l’utilizzo del CPAP e risoluzione dei problemi
Hai problemi con il nuovo dispositivo per l’apnea del sonno? Potresti aver bisogno di un po di tempo prima di riuscire ad abituarti a dormire  mentre si indossa un dispositivo CPAP. E ‘naturale per perdere il sonno alla “vecchia maniera”, ma ci sono cose che potete fare per facilitare la regolazione.

  • Assicurarti che il dispositivo CPAP sia posizionato in modo corretto. Una posizione corretta fa una differenza enorme. Assicurarti che le cinghie non siano troppo strette o troppo larghe e che le guarnizioni della maschera siano completamente sopra il naso e la bocca.
  • Pianifica gli appuntamenti in modo regolare con il medico per verificare la forma e valutare i tuoi progressi durante il trattamento.
  • Inizia ad utilizzare il dispositivo CPAP per brevi periodi durante il giorno. Imposta la macchina in modo tale che la pressione dell’aria aumenti gradualmente. E ‘normale avere bisogno di diversi mesi per abituarsi a dormire in questo modo.
  • Aggiorna il tuo dispositivo CPAP con opzioni personalizzate. Personalizza la maschera, il tubo e le cinghie per trovare la giusta misura. Chiedi al tuo medico dei cuscinetti morbidi per ridurre l’irritazione della pelle, dei cuscini nasali per il naso e un sottogola per tenere la bocca chiusa e ridurre l’irritazione.
  • Utilizza un umidificatore per diminuire la secchezza e l’irritazione della pelle. Prova una speciale crema idratante viso per la pelle secca. Molti dispositivi CPAP ora sono dotati di un umidificatore incorporato.
  • Prova uno spray nasale salino o un decongestionante nasale per la congestione.
  • Tieni la maschera, il tubo e i copricapi puliti. Per garantire il massimo comfort e beneficio, sostituisci i filtri CPAP e l’umidificatore regolarmente e mantieni l’unità pulita.
  • Maschera il suono della macchina CPAP. Se il suono della macchina CPAP ti dà fastidio, posizionalo sotto il letto per ridurre il rumore. Puoi anche provare a utilizzare una macchina del suono o  una macchina a rumore bianco per  dormire.

 Dispositivi medici per l’apnea notturna: Altri dispositivi di respirazione 


Oltre alla CPAP, ci sono altri dispositivi a pressione delle vie aeree regolabili che uno specialista del sonno può raccomandare:

  • Macchine a  pressione positiva Bilivello (BPAP): questi dispositivi possono essere utilizzati per coloro che sono in grado di adattarsi facilmente all’ utilizzo del CPAP, o per chi soffre di apnea del sonno centrale e hanno bisogno di assistenza per un modello di respirazione debole. Questo dispositivo regola automaticamente la pressione mentre stai dormendo, fornendo più pressione quando si inala, meno quando si espira. Alcuni dispositivi BPAP  forniscono automaticamente un respiro se rileva che non ne hai preso uno per un certo numero di secondi.
  • Servo-ventilazione (ASV): questi dispositivi possono essere utilizzati per il trattamento dell’ apnea del sonno centrale, così come per l’apnea ostruttiva. Il dispositivo ASV memorizza le informazioni riguardanti un normale modello di respirazione e utilizza la pressione del flusso d’aria per evitare pause nella respirazione mentre stai dormendo.

Dispositivi medici per l’apnea notturna: Gli apparecchi  dentali e la chirurgia


Se hai provato il CPAP e suggerimenti di self-help e la tua apnea del sonno persiste, potresti utilizzare un apparecchio dentale o un trattamento chirurgico.

Dispositivi dentali per apnea del sonno
La maggior parte dei dispositivi dentali sono in acrilico e sono molto simili a dei paradenti per l’atletica. Altri si adattano intorno alla  testa e il mento per regolare la posizione della mascella inferiore. Due dispositivi orali comuni sono il dispositivo di riposizionamento mandibolare e il dispositivo di ritegno per la lingua ritegno. Questi dispositivi aprono il  vie respiratorie portando la mandibola o la lingua in avanti durante il sonno. I Dispositivi dentali sono efficaci solo per forme da lievi a moderate di apnea del sonno. Ci sono anche una serie di effetti collaterali indesiderati dall’utilizzo di questo tipo di trattamento, come dolore,  accumulo di saliva, nausea, e danni o cambiamento permanente nella posizione della mascella,  dei denti, e della bocca.

E ‘molto importante che venga preparato da un dentista specializzato in apnea del sonno, e che tu  veda il dentista su base regolare per eventuali problemi dentali che possono comparire.

La chirurgia come trattamento per l’apnea del sonno
Se si hanno esaurito le opzioni di trattamento per l’apnea, si consiglia di discutere con il proprio medico della possibilità di un intervento chirurgico. La chirurgia può aumentare la dimensione della vie aeree, riducendo così gli episodi di apnea del sonno. Il chirurgo può rimuovere le tonsille, le adenoidi o il tessuto in eccesso nella parte posteriore della gola o all’interno del naso. Il chirurgo può ricostruire la mascella per allargare le vie aeree superiori. La Chirurgia comporta una serie di rischi, di complicazioni e di infezioni, e in alcuni casi rari, i sintomi possono peggiorare dopo l’intervento chirurgico.


Categoria: - Apparato respiratorio - Benessere - Riposo - Salute
Tag: - - - - - - - - -

Pensi che questo articolo possa essere utile a qualcuno? Condividilo Ora!

Informazioni sull'autore

Laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche con un dottorato in Scienze e tecnologie Chimiche. Tutt'oggi opero nel settore del benessere e della salute come farmacista
Sarah su Google+

Ti potrebbe interessare...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>