Olio di Neem

IMG_20150608_124925

Olio di Neem: Descrizione

L’Olio di Neem è un derivato ottenuto dalla spremitura dei semi dell’albero di Neem. E ‘ molto amaro, con un odore di aglio / zolfo. Un singolo seme può contenere fino al 50% in peso di olio.

L’Olio di Neem è un olio idratante eccellente e contiene vari composti che hanno proprietá insetticida e medicinali. E ‘utilizzato nella fabbricazione di shampoo, di dentifricio, di saponi, di cosmetici, di repellenti antizanzare, di creme e lozioni, di prodotti per animali domestici come shampoo, ecc. Contiene anche vitamina E, altri aminoacidi essenziali e alcune percentuali di acidi grassi.

L’Olio di Neem è utilizzato per il trattamento di molte malattie della pelle vale a dire: eczema, psoriasi, allergie cutanee, ecc ed è stato studiato come contraccettivo in ​​India.

Un composto trovato nell’ Olio di Neem e nelle foglie si è dimostrato  più sicuro e più efficace del DEET come repellente per gli insetti. Il Neem assicura la protezione,non solo dalle zanzare, ma anche dalle mosche, dalle pulci e dalle zecche.

L’Olio di Neem è stato utilizzato per centinaia di anni nel controllo delle infestazioni da parassiti e nelle malattie delle piante. Molte ricerche hanno dimostrato che una soluzione spray allo’olio di neem aiuta a controllare i parassiti comuni come mosche bianche, gli afidi, le cocciniglie, gli acari, le cavallette, i tripidi e i coleotteri, ecc. L’olio di Neem funziona anche come fungicida e aiuta a controllare l’ oidio. Alcuni Proprietari di Orchidee utilizzano l’olio di bene spray  per controllare i parassiti come cocciniglie, larve di ragni, ecc

Uno dei principali ingredienti in olio di semi di neem è Azadiractina che funziona come un regolatore della crescita degli insetti, impedendo così la fase larvale di molti. L’olio di neem essendo molto amaro, funziona anche come un repellente, rendendo così le foglie spruzzate, molto sgradevoli per gli insetti costringendoli così a morire di fame.

L’olio di Neem è biodegradabile e  non è tossico per i mammiferi, gli uccelli, le api o i lombrichi. L’olio di Neem non è dannoso per gli insetti adulti,  dal momento che colpisce in primo luogo solo gli insetti che succhiano la linfa delle piante trattate. Tuttavia si raccomanda di fare attenzione a non spruzzare una soluzione di olio di neem quando sono presenti le api mellifere e le larve, le coccinelle, ecc. L’olio spray di Neem come qualsiasi altro olio può anche bruciare le foglie se spruzzato al sole.

Olio di Neem: Proprietà

L’olio di Neem possiede diversi colori; può essere giallo oro, marrone giallastro, bruno-rossastro, marrone scuro, marrone verdastro o rosso vivo. Ha un forte odore di aglio e di zolfo . E ‘composto principalmente da trigliceridi e contiene molti composti triterpenici, che sono responsabili del sapore amaro. E ‘ idrofobico in natura; per emulsionarlo in acqua per fini applicativi, deve essere formulata con opportuni tensioattivi .

L’Azadiractina è il più noto e studiato triterpenoide presente nell‘olio di neem. Il contenuto di azadiractina nell’olio di neem varia da 300ppm a oltre 2500ppm a seconda della tecnologia di estrazione e della qualità dei semi di neem schiacciati. Il Nimbin è un altro triterpenoide con proprietà antisettiche, antimicotiche, antipiretiche e antistaminiche . L’olio di Neem contiene anche diverse steroli , tra cui ( campesterolo , beta-sitosterolo , stigmasterolo ).

Olio di Neem: Usi

L‘Olio di Neem non è utilizzato in cucina. In India , è utilizzato per la preparazione di prodotti cosmetici (saponi, prodotti per capelli, creme per l’igiene del corpo, creme per le mani) e nella Ayurvedica , nel Unani e nella medicina tradizionale, per il trattamento di una vasta gamma di afflizioni. Le indicazioni riportate in antichi scritti ayurvedici sono alcune malattie della pelle, infiammazioni e febbri, e più recentemente nei disturbi reumatici e come repellente per gli insetti.

Gli usi ayurvedici tradizionali dell’olio di neem comprendono il trattamento dell’acne , la febbre, la lebbra , la malaria , l’oftalmia e la tubercolosi . L’olio di neem è stato usato nella medicina tradizionale per il trattamento del tetano , dell’orticaria , dell’eczema , della scrofola e dell’erisipela . Le vie tradizionali di somministrazione degli estratti di neem includono la via orale, e l’uso vaginale. L’olio di Neem ha una lunga storia per  uso umano in India e nelle regioni circostanti per una varietà di scopi terapeutici.

Le formulazioni a base di olio di neem trovano anche largo uso come una biopesticida per l’agricoltura biologica, in quanto respinge una vasta gamma di parassiti tra cui la cocciniglia , gli afidi , il verme del cavolo , i tripidi, gli aleurodidi, gli acari , le zanzare, gli scarafaggi , le larve delle falene, le mosche dei funghi, i minatori fogliari, i bruchi, la robinia, i nematodi e il coleottero giapponese . L’Olio di Neem non è noto per essere dannosi per i mammiferi, gli uccelli, i lombrichi o alcuni insetti utili come le farfalle, le api e le coccinelle, se non è concentrato direttamente nel loro habitat o sulle loro fonti di cibo. Può essere usato come pesticida per formiche , cimici , scarafaggi, mosche, lumache, termiti e zanzare sia come repellente che come larvicida.  L’olio di Neem controlla anche la macchia nera , lo oidio , l’antracnosi ecc.

L’Olio di semi di Neem è stato usato anche per impedire l’impianto e può anche avere un effetto abortivo simile alla mentuccia , alle bacche di ginepro , allo zenzero selvatico , alla mirra e all’angelica . In uno studio su ratti, l’olio di neem viene somministrato oralmente da otto a dieci giorni dopo l’impianto del feto nella parete uterina. In tutti i casi, il 15° giorno, gli embrioni sono stati tutti completamente riassorbiti dall’organismo. Gli animali riacquistato la fertilità nel ciclo successivo non mostrando problemi fisici. Uno studio dettagliato sui ratti ha rivelato un aumento dei livelli di interferone gamma nell’utero. L’olio di neem ha migliorato la risposta immunitaria locale. L’utilizzo post coitale dell’olio di neem come controllo delle nascite non sembra funzionare sui cambiamenti ormonali, ma produce dei cambiamenti sugli organi che rendono la gravidanza non più praticabile.

L’olio di semi di neem è stato anche utilizzato come fonte rinnovabile per la preparazione di rivestimenti polimerici. Esso è stato trasformato in varie resine polimeriche, tra cui poliesteriammidi e polieteramidi. Queste resine possono essere utilizzate per la preparazione di vernici poliuretaniche.
Altre applicazioni dell’olio di neem sono:

Placca dentale. Le prime ricerche suggeriscono che l’applicazione di una foglia di neem due volte al giorno per 6 settimane potrebbe ridurre la formazione della placca. Potrebbe anche ridurre il numero di batteri in bocca che possono causare la placca. Tuttavia, utilizzando un collutorio contenente estratto di neem per 2 settimane non sembra ridurre la placca e le gengiviti in maniera efficiente.

Repellente per insetti. Le prime ricerche suggeriscono che l’applicazione di estratto di radice o foglia di Neem sulla pelle aiuta a respinge le mosche nere. Inoltre, applicando una crema a basa di olio di neem sulla la pelle sembra proteggere contro alcuni tipi di zanzare.

Olio di Neem: Avvertenze

Il Neem è EVENTUALMENTE SICURO per la maggior parte degli adulti se assunto per via orale fino a 10 settimane, se applicato all’interno della bocca per un massimo di 6 settimane, o quando applicato sulla pelle per un massimo di due settimane. Assunto in dosi elevate o per lunghi periodi di tempo, è pericoloso e potrebbe danneggiare i reni e il fegato.

Precauzioni particolari

Note:

  • Bambini : l’assunzione dei semi di neem o dell’olio per via orale è PROBABILE NON SICURO per i bambini. Effetti indesiderati gravi nei neonati e nei bambini piccoli possono accadere entro poche ore dopo l’assunzione dell’olio di neem. Questi gravi effetti collaterali includono vomito, diarrea, sonnolenza, disturbi del sangue, convulsioni, perdita di coscienza, coma, disturbi cerebrali, e la morte.
  • Gravidanza e allattamento : l’olio e la corteccia di Neem sono PROBABILMENTE NON SICURI se assunti per via orale durante la gravidanza. Essi possono causare un aborto spontaneo. Non si sa abbastanza circa la sicurezza durante l’allattamento. Rimanere sul sicuro ed evitarne l’uso.
  • Le malattie autoimmuni“, come la sclerosi multipla (SM), il lupus (lupus eritematoso sistemico, LES), l’artrite reumatoide (RA), o altre condizioni : il Neem può stimolare il sistema immunitario a diventare più attivo. Questo potrebbe aumentare i sintomi delle malattie autoimmuni. Se si dispone di una di queste condizioni, è meglio evitare l’uso del neem.
  • Il diabete : Ci sono alcune evidenze che l’olio di neem può abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Se hai il diabete e utilizzi l’olio di neem, monitora con attenzione il livello di zucchero nel sangue. Potrebbe essere necessario modificare la dose del farmaco nel diabete.
  • Ridotta capacità di avere figli (sterilità) : Ci sono alcune prove che il neem può danneggiare lo sperma. Potrebbe anche ridurre la fertilità in altri modi. Se si sta cercando di avere figli, evitarne l’uso.
  • Trapianto di organi : l’olio di neem può diminuire l’efficacia dei farmaci che vengono utilizzati per prevenire il rigetto d’organo. Non utilizzare l’olio di neem se ha avuto un trapianto di organo.
  • Chirurgia : il Neem potrebbe abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Questo potrebbe interferire con il controllo dello zucchero nel sangue durante e dopo l’intervento chirurgico. Smettere di usare il neem almeno 2 settimane prima di un intervento chirurgico programmato.

Interazione farmacologiche Moderate: Siate cauti con questa combinazione

  • Il Litio interagisce con il NEEM
    Il Neem potrebbe avere un effetto simile ad un “diuretico”, provocandi un aumento dell’accumulo di litio nel corpo provocando gravi effetti collaterali. Parlane con il tuo medico prima di utilizzare questo prodotto se si sta assumendo litio. La sua dose di litio potrebbe essere cambiato.
  • I Farmaci per il diabete (farmaci antidiabetici) interagiscono con NEEM
    Il Neem potrebbe diminuire lo zucchero nel sangue. I farmaci per il diabete sono anche utilizzati per abbassare la glicemia. L’assunzione di neem con farmaci per il diabete può causare un abbassamento troppo brusco dei livelli di zucchero. Monitorare il livello di zucchero nel sangue. La dose del farmaco anti diabete potrebbe essere cambiato. Alcuni farmaci utilizzati per il diabete includono glimepiride (Amaryl), gliburide, l’insulina, il pioglitazone, il rosiglitazone , la clorpropamide, il glipizide, la tolbutamide ed altri.
  • I farmaci che riducono il sistema immunitario (immunosoppressori) interagisce con il NEEM. Il Neem potrebbe stimolare il sistema immunitario. Aumentando il sistema immunitario, il neem può diminuire l’efficacia dei farmaci immunosopressori. Alcuni di questi farmaci sono la azatioprina, il basiliximab, la ciclosporina, il daclizumab il muromonab -CD3, il micofenolato, il tacrolimus,il sirolimus, il prednisone, i corticosteroidi (glucocorticoidi), ed altri.

Olio di Neem: Riferimenti

  1. Puri, HS (1999). Amsterdam: Harwood Academic Publications. ISBN 90-5702-348-2 .
  2. Mukherjee S, Talwar GP. Am J Reprod Immunol. 1996 Jan; 35 (1):. 51-6
  3. Un Chaudhari, V Gite, S Rajput, P Mahulikar, R Kulkarni. Colture industriali e prodotti 50, 550-55
  4. AB Chaudhari, PD Tatiya, RK Hedaoo, RD Kulkarni, VV Gite. Industrial & Engineering Chemistry Research 52 (30), 10.189-10.197
  5. Ashok Chaudhari, Anil Kuwar, Pramod Mahulikar, Dilip Hundiwale, Ravindra Kulkarni e Vikas Gite, Advances RSC, 2014, 4, 17.866-17.872

Principi Attivi:









Pensi che questo articolo possa essere utile a qualcuno? Condividilo Ora!

Informazioni sull'autore

Laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche con un dottorato in Scienze e tecnologie Chimiche. Tutt'oggi opero nel settore del benessere e della salute come farmacista
Sarah su Google+

Olio di Neem: Tutti gli articoli che ne parlano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>